venerdì 18 settembre 2015

Grigio europeo

Europa League – 1^
Fiorentina-Basilea = 1 - 2
GOAL: Kalinic, Bjarnason, Elneneny

kiave di lettura n° 149

         
Primo tempo:
Esordio europeo con una formazione in parte turnoverata in parte obbligata (vedi defezioni, infortuni ed obblighi di non affaticare troppo alcuni). La squadra pronti e via e ci regala il primo gol in maglia viola di Kaliniccio con un rimpallo che nemmeno a mai dire gol. Lo stesso centravanti rischia di ripetersi ma “una doppietta di gollonzi” (cit) sarebbe stato davvero troppo. Il resto del primo tempo scorre tra qualche giocata nel mezzo di Borjamagia e dal quesito “ma iliciccio quando entra?”. Il Basilea non è mai pericoloso e noi possiamo lasciare gli spalti per la pausa anche qualche minuto prima
Secondo tempo:
La ripresa sembra iniziare come il primo tempo con un Biascica che si nota per un palo su lancio del Baba subentrato al fantasma sloveno. Sembra un altro secondo tempo di sbadigli e partita grigia quando Gonzalone vede bene di farsi beccare con le mani nella marmellata o meglio con la gamba alta a palla lontana. Rosso, in dieci ed in contemporanea DonChuckAstori deve uscire. Le gufate dei giornalai fiorentini (“basta che Gonzalo sia squalificato e Astori becchi un raffreddore e siam rovinati…” si avverano insieme alla prima europea, un bel record) portano a far entrare Troppovic e soprattutto il 23 che 180 secondi dopo fa la buca su Bjarnason e ci riporta in parità “però, c’ha messo dimorto a rovinare ‘gnicosa” (cit.). Dopo il Basilea trova anche il jolly da lontano e la frittata è fatta. 1-2 e non abbiamo la forza nemmeno di provare a recupare. Partita grigia, molto, stravolta dal rosso a Gonzalo altrimenti o trovavano un gollonzo anche loro o si portava a casa….anche perché non sarebbe entrato il doddo e quindi…..
Kommento:
Doveva essere un giovedì tranquillo in previsione di un sabato “campovolato” ed invece “FAI COMPARIR UNA BIRRA” ora, una dopo…..alla fine il grigio della partita risente anche del solito grado alto percentualmente. Una Viola onestamente bruttina aveva sbloccato con fortuna la partita e creato poche occasioni per chiuderla ma comunque rischiato zero. Poi a Gonzalone s’è tappata la vena ed abbiamo finito la partita, proprio come a Torino qualche settimana fa. L’ingresso del 23 ha complicato le cose, le scomparse forze residue hanno completato l’opera. L’Europa inizia in salita, sperando non sia ardua come le scale che portano in Fiesole (“ocche hanno aggiunto il secondo anello!?” cit).
Recuperiamo forze e testa soprattutto che è un Settembre bello impegnativo…..
FORZA VIOLA....SEMPRE....
"TAKKO AI' GIRO" - Spazio tecnico BollinsGestito
"....mah! una noia mortale, io ho abbandonato il campo prima di vedere il 23 entrare in campo…magari non da mitropa cup ma da squadra triste sì….e non siamo neanche poi tanto più deboli dello scorso anno…mah…”
LE PAGELLE
 
Sepe
5,5
Colpevole sul primo gol, un buon intervento nel primo tempo, poco sicuro su un paio di uscite
Roncaglia
5,5
Un po’ a spasso nel tenere la posizione, a rischio rosso anche lui
Gonzalo
4,5
Giocherebbe una partita non male ma troppo grave l’ingenuità che costa tre punti
Astori
6
La difesa perde un buon riferimento con la sua uscita, tiene bene la posizione anche se lascia a desiderare in impostazione
Kuba
5,5
Esordio in sordina che potrebbe essere ravvivato dal palo, unico spunto in 90 minuti
Borja Valero
6
Buon inizio, poi si perde nel grigiore generale anche se resta tra i pochi a salvarsi
Badelj
5,5
Partita grigia con molte imprecisioni in impostazione
Alonso
6
Da esterno di centrocampo e da centrale, con alcune amnesie, tiene comunque il livello della sua gara sulla sufficienza
Ilicic
5
Non pervenuto, tornato ai livelli autunno/invernali di anno scorso
Mati F
5
Vedi Ilicic solo col ciuffo
Kalinic
6,5
Il migliore sicuramente non per la carambola sul gol ma per impegno e per posizione
Babacar
5,5
Gioca da esterno sinistro e prova a lottare ma con risultati scarsi
Tomovic
6
Prova a tenere a galla la difesa da centrale
Pasqual
5
Gli bastano 180 secondi per mandare a rete Bjarnason
Paulo Sousa
5,5
Probabilmente la sorte gli volta le spalle dopo avergli dato una mano inizialmente ma la squadra è davvero molto spenta
MIGLIORE E PEGGIORE:
MIGLIORE
Kalinic
Peggiore
Gonzalo R.

4 commenti:

  1. Visto che l'altra volta hai apprezzato il commento, ci prendo gusto e ci riprovo...

    Al di là della partitaccia di giovedì, che ridimensiona le nostre velleità e ci rimette un pò con i piedi (e soprattutto col culo) per terra, si possono fare alcune considerazioni interessanti sul presente e futuro di questa squadra:
    - Se Kalinic avesse il fisico di Babacar sarebbe il nuovo Ibra: idem se Baba avesse l'intelligenza tattica di Kalinic. C'è nessuno che conosce un dottor Frankenstein tra il pubblico?
    - Gonzalo, da aziendalista quale è, ha voluto premiare il lavoro di Pradè dimostrando che l'acquisto di Mexes è completamente inutile: le entrate alla catzo di cane riescono benissimo anche a lui...
    - In questo momento Astori è il nostro più grande acquisto della stagione: la difesa schierata da Sousa (spero obtorto collo) nella ripresa - Pasqual, Alonso, Tomovic, Roncaglia - è da film Horror. Dario Argento ringrazia per l'ispirazione
    - Qualcuno regali un mazzo di carte a Gilberto, almeno farà qualcosa nella sua molto probabile lunga permanenza in panchina: questo Kuba (nonostante sia chiaramente lontano dalla forma migliore) vale almeno tre volte lui...

    Infine: non sono mai stato un fanatico dell'estetica del calcio Montelliano e ho visto con favore il cambio ad un più sano pragmatismo portoghese, ma giovedì abbiamo assistito al più viscerale dei catenacci dopo un gol di cul... fortunoso, ecco.
    Purtroppo, mi sa che botte da orbi e gioco soporifero di rimessa sarà il prezzo da pagare per una rivoluzione con ingaggi al ribasso (auspicata e benedetta, per carità).
    Per arrivare in fondo al match almeno vigili al posto della birra pre-partita toccherà virare su caffè e red bull...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Apprezzo ancora di più questo commento, potremmo anche pensare ad una collaborazione duratura... ;-)
      Venendo a "bomba":
      - la tua considerazione tra Kalinic e Baba è la stessa che fino ad anno scorso facevo io con il 23 e Vargas con elementi diversi....cioè prendere Vargas dargli la maglia del 23 e farlo giocare sempre e non serviva neanche Frankenstein
      - la difesa horror credo possa essere replicata solo nei cinema d'estate....o almeno lo spero...
      - qualche mio conoscente direbbe che speriamo che Kuba non sia tre volte Gilberto perchè tre volte zero.........dà comunque zero....
      Il livello qualitativo della squadra in effetti in molti momenti fa un "filino" preoccupare....ma resto dell'idea che meglio "appannati" con la birra che svegli con la redbull......
      :-)
      attendo le prossime puntate......

      Elimina
  2. da fb:
    I tifosi avevano chiesto nello striscione "o palla o piede" e gonzalo ha seguito alla lettera. Ovvai a dirgli qualcosa
    Maso

    RispondiElimina